fbpx

A bocca aperta, una collana per la fame di lettura dei più piccoli

A bocca aperta

I benefici della lettura nella prima infanzia sono innumerevoli e ormai costituiscono un punto fermo nella letteratura scientifica. Già a partire dagli anni Ottanta numerosi studi hanno dimostrato quanto l’uso dei libri nei primi 1000 giorni di vita del bambino contribuisca al suo sviluppo(*1).

Lo sviluppo è in gran parte mediato dall’esperienza la quale, a sua volta, deriva dalle relazioni con l’ambiente, fisico e relazionale. E la relazione è parola, contatto, sguardo, gioco.

La parola come relazione

Come dice Bruno Tognolini, quando si legge un libro a un bambino, la voce è la storia come l’acqua è il fiume. La Voce Fiume (*2). E le parole costituiscono il principio fondante della relazione umana. Quindi la lettura diviene uno strumento fondamentale per arricchire la relazione genitore-figlio. Il bambino accolto, abbracciato e sostenuto dal suono, dalla melodia delle parole pronunciate dai suoi gentori, riconosce la sua “base sicura” da cui può iniziare a esplorare il mondo.

E questa esperienza immersiva del bambinotra libri, immagini, suoni e caratteri stampati, mediata dall’adulto, gli consentirà di conseguire gli obiettivi dell’emergent literacy. Il bambino gradualmente costruirà conoscenze, abilità e attitudini precursori delle forme convenzionali di lettura e scrittura.

Ma se è vero che è importante favorire l’incontro precoce del bambino con un vasto e diversificato repertorio di libri, non è altrettanto vero l’assunto “va bene qualsiasi cosa, purché si legga”. Diventa fondamentale, invece, scegliere libri di qualità ovvero libri pensati e progettati pensando ai bambini e alle loro esigenze.

Da oggi è disponibile in libreria “A bocca aperta”, una nuovissima collana di libri dedicata proprio alla fascia 0-3 della casa editrice Camelozampa. E se, come dice Roberta Favia, la capacità di organizzare i libri in collane in maniera coerente e mantenendo il livello qualitativo è un elemento utile per valutare la casa editrice e la sua produzione, allora le aspettative in ordine a questa nuova collana non andranno certamente deluse.

MI DIVERTOMI VESTOAL LAVOROAMICI

di Helen Oxenbury, Camelozampa 2021

A segnare l’apertura della nuova collana “A bocca aperta”, troviamo quattro quattro titoli della “pioniera” dei board book per la prima infanzia, Helen Oxenbury.

Si tratta di quattro adorabili cartonati di formato quadrato e stondati, perfetti per le mani piccole dei bambini e per il loro desiderio di conoscenza che passa soprattutto attraverso la bocca. Non dimentichiamo che all’inizio il libro è per i bambini un “oggetto” e loro sono interessati al materiale più che al contenuto.

Nei quattro libri che inaugurano la collana, vengono presentati al piccolo lettore oggetti della stessa classe di dominio o contettuale (indumenti, animali, giochi…), non sempre “usuali” ma comunquen tutti facilmente riconoscibili dal bambini. Non solo, la loro particolare impaginazione offre a sinistra il singolo elemento e a destra lo stesso inserito in un contesto d’azione, permettendo quindi al bambino di poter effettuare delle inferenze ma anche di potersi riconoscere.

a bocca aperta
mi vesto di di Helen Oxenbury, Camelozampa 2021

Sul punto vorrei fare una precisazione. Come spesso dice Roberta Favia nei suoi corsi, noi adulti siamo portati naturalmente a pensare che i libri per bambini, soprattutto per i piccolissimi, debbano insegnare qualcosa, debbano educare il bambino.

Ecco, i libri non devono educare. E allora qual è il loro scopo vi chiederete?

Come per i libri che inagurano questa collana, i libri devono dare l’opportunità al bambino di potersi riconoscere ma devono anche poter offrire loro la possibilità di scoprire possibilità diverse, senza stereotipi.

a bocca aperta
mi diverto MI VESTO DI HELEN OXENBURY, CAMELOZAMPA 2021

Quella proposta è una miniserie progettata solo per illustrazioni, immagini nitide che si stagliano perfettamente sul fondo bianco. Non vi è mai del testo se non il titolo che in qualche modo offre l”etichetta” concettuale cui appartegono gli oggetti e le azioni presentate. La particolare impaginazione è inoltre idonea a stimolare la competenza narrativa del bambino che pian piano imparerà che parole e immagini rappresentano oggetti e azioni provenienti dalla sua quotidianità.

a bocca aperta
al lavoro DI HELEN OXENBURY, CAMELOZAMPA 2021

Vorrei fare una menzione speciale al libro intitolato Amici. In questo libro vengono presentati alcuni animali e mostra cosa può accadere tra questi e il piccolo o la piccola protagonista. Un incontro tra esseri diversi, curiosi, empatici e una riflessione su quanto possa essere emozionate vivere o trascorrere del tempo in libertà con un animale.

amici di HELEN OXENBURY, CAMELOZAMPA 2021

A bocca aperta” si presenta quindi ai suoi lettori come opera da manuale, in piena linea con lo spirito e la cura che contraddistinguono le altre collane di Camelozampa. Ora aspettiamo, con grande fiducia, gli altri titoli dal mondo e dall’Italia.

(*1) FILOGRASSO I. (2019), Libri e lettura 0-3: parole e immagini in gioco, in Barsotti S., Cantatore L. (a cura di), Letteratura per l’infanzia. Forme, temi, simboli del contemporaneo, Carocci, Roma, pag. 25 (*2) MERLETTI V. M., TOGNOLINI B. (2018), Leggimi Forte. Accompagnare i bambini nel grande universo della lettura, Salani Editore, Milano, pag.9

se desideri acquistare il libro clicca qui!
Mariapia Basile
Mariapia Basile è fondatrice di Firmino, sito specializzato sui temi dell'educazione alla lettura e della segnalazione di tutto quello che di nuovo c'è nel panorama editoriale della letteratura per l'infanzia e l'adolescenza. Avvocato e insegnante di sostegno nella scuola superiore di secondo grado, appassionata di letteratura giovanile, realizza incontri e corsi rivolti a genitori, educatori, insegnanti.